Amare al 2% (Intervista a Lorenzo Gennaro, in arte Lolloflow)

“Dimentico la via sotto un cielo blu, passo sotto casa tua, ma non ci sei più. Cellulare spento, navigo in mezzo ad un ricordo al 2%, mi sento spento”. Così inizia 2%, brano di Lorenzo Gennaro, in arte Lolloflow, uscito il 14 ottobre.

Qualche giorno fa l’ho intervistato e abbiamo discusso del suo progetto da solista e da produttore musicale dell’artista Matteo Paolillo aka Icaro. Questa però non è stata la mia prima intervista a Lolloflow. A settembre abbiamo infatti parlato della sua formazione musicale e dei suoi primi brani:

Durante la nostra ultima chiacchierata abbiamo inizialmente parlato del parallelismo che il brano “2%” mette in luce, quello tra il cellulare e l’anima, entrambi spenti, scarichi: “La mia capacità di amare è talmente bassa che comunque anche se volessi non potrei. […] È però una sensazione che ovviamente ad un certo punto della mia vita volgerà al termine per poi rinnovarmi”. Così Lorenzo descrive il brano, tatuaggio di un’esperienza in un periodo della sua vita che non rinnega, anzi, che considera come ciò che gli ha permesso di essere ciò che è oggi.

2% di Lolloflow

Successivamente abbiamo continuato a parlare di amore con l’inedito ‘O Mar Fa Paura e abbiamo trattato il tema della violenza e, nello specifico, della violenza sulle donne attraverso i rispettivi brani Sangue Nero e Amare Chi Fa Male. Questi tre brani vedono Lolloflow come producer e Icaro come cantante e, nel caso di Amare Chi Fa Male, la partecipazione speciale di Domenico Cuomo, attore che in questo brano ci incanta con la sua voce, creando un mix perfetto con quella di Icaro. Inoltre Sangue Nero è stato uno dei brani della seconda stagione della serie Rai Mare Fuori.

‘O MAR FA PAURA – Videoclip Ufficiale

Mare Fuori 2: Sangue Nero – Matteo Paolillo Icaro (Prod. Lolloflow)
Amare Chi Fa Male – Matteo Paolillo Icaro (Feat. Domenico Cuomo) Prod. Lolloflow

Ci tengo a sottolineare la sensibilità umana e artistica di questi due ragazzi, che hanno affrontato un tema ormai trito e ritrito, presente in tutte le testate giornalistiche, in maniera per niente banale. Nello specifico, Lorenzo ha saputo tradurre in musica la forza evocativa del brano, mettendo a sua totale disposizione la propria professionalità ed emotività, attraverso un sound intenso ed innovativo.

Dopo questa premessa, è giusto lasciarvi alla video-intervista. Ringrazio ancora una volta Lorenzo per il suo tempo e la sua disponibilità.

P.S.: In fondo all’articolo trovate i link social miei e di Lolloflow. Il vostro supporto è importantissimo, seguite Lolloflow per non perdervi i suoi nuovi brani e seguite anche me per restare sempre aggiornati sui nuovi articoli. Iscrivetevi pure, se volete, al mio blog La Musica di Adry e lasciate un commento, per me è importante avere dei feedback sugli articoli per migliorare sempre di più. Grazie mille a chi lo farà.

Buona visione!

SEGUI “LOLLOFLOW”:

MIEI PROFILI SOCIAL:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...